0524 522929
328 2535535

Dal Lunedì al Venerdì: dalle 9 alle 18


info@beerewine.it

Negozio Certificato

Certificato Sono Sicuro

ADDITIVI E COAGULANTI PER FORMAGGIO

15 Prodotto/I

Imposta ordine discendente

Griglia  Elenco 

  • CAGLIO DI VITELLO (100 GR.) MADE IN ITALY

    CAGLIO DI VITELLO (100 GR.) MADE IN ITALY

    Confezione di caglio di vitello da 100 gr. prodotta in Italia Questo tipo di caglio con forza 1:10000, è ideale per la preparazione di formaggi a denominazione d'origine, sia a breve che a media e lunga stagionatura. La quantità di caglio necessaria per la coagulazione dipende oltre che dal grado di concentrazione del prodotto, dalle caratteristiche del latte e dalla tecnologia casearia. La dose media è 8 gr. per 10 lt di latte alla temperatura di 36° circa.

    € 4,90
  • CAGLIO VEGETALE (100 GR.) MADE IN ITALY

    CAGLIO VEGETALE (100 GR.) MADE IN ITALY

    Il nostro coagulante è un prodotto di origine vegetale ottenuto da ceppi di microrganismi Rhizomucor-miehei MT selezionati; indicato per tutte le produzioni di formaggi freschi a breve/media stagionatura. Caratteristiche: Non contiene prodotti di origine animale. Non contiene prodotti derivati da OGM (Organismi Geneticamente Modificati). Idoneo per tutti i costumi, tradizioni e differenti usanze religiose. Proprietà: È un prodotto termolabile che associa ad una elevata attività coagulante una bassa attività proteolitica, è realizzato in larga scala con un metodo collaudato che fa di questo enzima il più competitivo tra i coagulanti. Modo d'uso: La quantità di coagulante necessaria dipende da molteplici fattori quali: Qualità del latte, Acidità, Temperatura, Titolo del Coagulante, Tecnologia di caseificazione. La dose da 20 a 40 cc. per 100 litri di latte sano. Si usa, meglio se diluito in acqua fredda oppure versato direttamente nel latte. Conservazione e Scadenza: È un prodotto che non ha scadenza, non richiede uno stoccaggio a basse temperature e può essere conservato anche a temperatura ambiente; dai dati in nostro possesso non si sono riscontrate perdite di attività nemmeno dopo 24 mesi. Per una ottimale resa, se ne consiglia l’utilizzo entro 30 mesi dalla data di produzione. Inci: Cloruro di sodio, conservanti: sodio benzoato (E 211).

    € 5,90
  • CLORURO DI CALCIO USO CASEARIO (100 ML.)

    CLORURO DI CALCIO USO CASEARIO (100 ML.)

    Cloruro di calcio, confezione da 100 ml. Il processo di pastorizzazione e di omogeneizzazione ai quali il latte deve essere sottoposto prima della messa in commercio e' responsabile di una diminuzione del calcio contenuto naturalmente nel latte. Aggiungere cloruro di calcio aiuta a ripristinare parte del calcio perduto e vi aiutera' ad ottenere una cagliata buona e resistente oltre a una maggiore produzione di formaggio. DOSE CONSIGLIATA 2 GRAMMI OGNI 10 LT. DI LATTE

    € 3,00
  • CULTURE PER STRACCHINO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER STRACCHINO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare il latte intero a 72 ° C . Quando il latte scende alla temperatura di 39° C aggiungere il fermento e lasciare in incubazione per 20 minuti. Volendo si può aggiungere sale fine e pulito ( g. 500 per ogni 100 l di latte ); mescolare per un paio di minuti e, raggiunta la temperatura di coagulazione di 37°C., si aggiunge il caglio (per questo tipo di formaggio il caglio in pasta di vitello tipo Precor Bianco è quello che ha riscosso i migliori consensi). La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Tagliare questa cagliata con una lama in modo di dividerla in fette e poi in cubetti agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare per 20 minuti. Si agita questa cagliata senza piu’ romperla per circa 5 minuti e si deposita delicatamente la pasta in stampi quadri o rettangolari mantenendoli ad una temperatura di 35°C. Si effettua la prima giratura dopo 10 minuti tenendo lo stracchino sempre al caldo. Si effettua la seconda giratura dopo 45 minuti. Dopo un paio di ore si effettua una ulteriore giratura e, raggiunto il pH di 5.40, si porta il formaggio in cella ad una temperatura di 5° C con una umidità’ del 90%. Il giorno seguente il formaggio va rivoltato e, dopo 6 giorni di stagionatura è pronto. Così facendo si ottiene un’ ottimo stracchino. Se preferisce fare la salatura in salamoia non aggiunga il sale al latte ma immerga lo stracchino in salamoia al 18% di NaCl per circa 2 ore.

    € 4,90
  • CULTURE PER MOZZARELLA DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER MOZZARELLA DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Alla temperatura di 42°C. aggiungere il fermento per mozzarella, mescolare e, raggiunta la temperatura di 38°C, mettere il caglio. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Primo taglio a croce. Misurare il Ph. Attendere fino a raggiungere pH 5.80 e tagliare a cubetti. Attendere fino a raggiungere pH 5.20 e tagliare con delicatezza a cubetti più piccoli e lasciarla riposare per 10 minuti. Raggiunto il pH di 5.10 togliere il siero e depositare la cagliata su di un piano tagliandola a strisce sovrapponendole. Quindi si prova la pasta prendendone un pezzetto ed immergendolo in acqua bollente (90° C.). A questa acqua avrete precedentemente aggiunto sale (1 kg x 1oo lt di acqua).Quando la pasta si tende come una gomma da masticare è pronta per la lavorazione. Si taglia la pasta a strisce e si versa dell’acqua bollente sulla pasta mescolando accuratamente. Si getta questo primo latticello e si mette ancora l’acqua bollente, si sala la pasta (4 cucchiai di sale per 5 kg) e si ricopre la pasta con nuova acqua bollente. Si prende un pezzetto di questa pasta e si forma la mozzarella. Appena fatta si deposita in acqua corrente fredda per il consolidamento. Le mozzarelle sono pronte dopo un’ ora di immersione.

    € 4,90
  • CULTURE PER CACIOTTA DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER CACIOTTA DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare è facoltativo il latte intero a 72 gradi per 15 secondi. Quando il latte scende alla temperatura di 40 gradi si aggiungono i fermenti,e alla temperatura di 36 gradi si aggiunge il caglio liquido. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Non appena il latte inizia a rapprendersi, tagliare questa cagliata senza più romperla con una lama in modo di dividerla in fette poi in cubetti dello spessore di un albicocca agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare. Si agita questa cagliata senza più romperla per circa 5 minuti e si deposita delicatamente nelle formine. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti, la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio d'ore si effettua un ulteriore giratura, salando le superfici con sale fine e si porta il formaggio in cella o a una temperatura di 10/12 gradi. Il formaggio è pronto dopo 36 ore

    € 4,90
  • CULTURE PER FORMAGGIO STAGIONATO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER FORMAGGIO STAGIONATO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare è facoltativo il latte intero a 72 gradi per 15 secondi. Quando il latte scende alla temperatura di 42 gradi si aggiungono i fermenti,e alla temperatura di 36 gradi si aggiunge il caglio liquido. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Non appena il latte inizia a rapprendersi, tagliare questa cagliata senza più romperla con una lama in modo di dividerla in fette poi in cubetti dello spessore di 10 cm. agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare. Riscaldare la cagliata a 40 gradi agitandola senza romperla per circa 5 min. Depositare delicatamente nelle formine. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti, la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio d'ore si effettua un ulteriore giratura, salando le superfici con sale fine e si porta il formaggio in cella o a una temperatura di 10/12 gradi. Il formaggio è pronto per la stagionatura.

    € 4,90
  • CULTURE PER FORMAGGI FRESCHI DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER FORMAGGI FRESCHI DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare è facoltativo il latte intero a 72 gradi per 15 secondi. Quando il latte scende alla temperatura di 40 gradi si aggiungono i fermenti,e alla temperatura di 36 gradi si aggiunge il caglio liquido. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Non appena il latte inizia a rapprendersi, tagliare questa cagliata senza più romperla con una lama in modo di dividerla in fette poi in cubetti dello spessore di un albicocca agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare. Si agita questa cagliata senza più romperla per circa 5 minuti e si deposita delicatamente nelle formine. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti, la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio d'ore si effettua un ulteriore giratura, salando le superfici con sale fine e si porta il formaggio in cella o a una temperatura di 10/12 gradi. Il formaggio è pronto dopo 36 ore

    € 4,90
  • CULTURE PER PRIMO SALE DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER PRIMO SALE DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare è facoltativo il latte intero a 72 gradi per 15 secondi. Quando il latte scende alla temperatura di 40 gradi si aggiungono i fermenti,e alla temperatura di 36 gradi si aggiunge il caglio liquido. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Non appena il latte inizia a rapprendersi, tagliare questa cagliata senza più romperla con una lama in modo di dividerla in fette poi in cubetti dello spessore di un albicocca agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare. Si agita questa cagliata senza più romperla per circa 5 minuti e si deposita delicatamente nelle formine. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti, la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio d'ore si effettua un ulteriore giratura, salando le superfici con sale fine e si porta il formaggio in cella o a una temperatura di 10/12 gradi. Il formaggio è pronto dopo 36 ore

    € 4,90
  • CULTURE PER RICOLAT DOSE PER 5 LT. DI LATTE

    CULTURE PER RICOLAT DOSE PER 5 LT. DI LATTE

    Prodotto eccezionale per produrre 1,2 kg. di ricotta. Solitamente la ricotta si ricava dal siero che avanza dalla produzione del formaggio, con questo prodotto si può fare anche questo ricavandone una ricotta più leggera. Usandolo con il latte vi verrà un prodotto eccezionale da toccare il cielo con un dito!!! il processo è velocissimo, è sufficente portare 5 litri di latte a una temperatura di 85 gradi, versare il prodotto e riaccendere il fuoco per 4-5 minuti, finche non affiora la ricotta. Mettere subito nelle formine la ricotta aiutandosi con una schiumarola. Pronta anche calda per essere degustata. Nel siero il procedimento è identico ma la resa sarà più bassa.

    € 5,90
  • CULTURE PER BRIE DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER BRIE DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare il latte per 30 min a 65°C lasciandolo poi raffreddare a 38°C. Inoculare con fermento nella dose indicata sulla busta, mescolare con cura per circa 5 minuti; aggiungere il caglio di vitello nella dose consigliata. Dopo circa 18 minuti si spina a nocciola, si mescola attendendo che la cagliata inizi ad asciugarsi (appassire). Si estrae, dopo aver tolto il siero, per deporla nelle fuscelle per caciotta piccola. Si rivoltano dopo circa un ora per 4/5 volte controllando ogni 30 minuti il Ph. Quando questo valore raggiunge 5.40 si mettono in cella alla temperatura di 8/10°C, umidità’ 80%. Si salano il giorno successivo in salamoia al 20% di sale (2 ore per ogni kg di formaggio) oppure a secco. Dopo tre giorni si incarta il formaggio per accentuare la formazione della muffa bianca. La maturazione avverrà’ dopo 15 giorni dalla produzione.

    € 4,90
  • CULTURE PER CAPRINO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER CAPRINO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare il latte intero a 72 ° C. per 15 secondi. Quando il latte scende alla temperatura di 44° C aggiungere il fermento e lasciare in incubazione per 20 minuti; mescolare per un paio di minuti e, raggiunta la temperatura di coagulazione di 28° C., si aggiunge il caglio. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Tagliare questa cagliata con una lama in modo di dividerla in fette e poi in cubetti dello spessore di 10 cm agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare per 20 minuti. Si estrae un po’ di siero e si lavora la cagliata con una spannarola fino a che i pezzi non hanno una dimensione di una noce. Si agita questa cagliata senza piu’ romperla per circa 10 minuti e si deposita delicatamente la pasta in stampi mantenendoli ad una temperatura di 35°C. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti tenendo la cagliata sempre al caldo. Si effettua la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio di ore si effettua una ulteriore giratura e si porta il formaggio in cella ad una temperatura di 8°C con una umidità’ in cella del 80%. La salatura in salamoia 20% di NaCl per circa 1 ora per ogni kg di formaggio.

    € 4,90
  • CULTURE PER CAMEMBERT DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER CAMEMBERT DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare il latte intero a 72 ° C. per 15 secondi. Quando il latte scende alla temperatura di 42° C. aggiungere i fermenti (1 busta blu ed 1 busta rossa) e lasciare in incubazione per 10 minuti; mescolare per un paio di minuti e, raggiunta la temperatura di coagulazione di 37/38° C., si aggiunge il caglio in pasta di vitello “ Precor Bianco” nella quantità di 40 g x 100 litri di latte. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Tagliare questa cagliata con una lama in modo di dividerla in pezzi dello spessore di una noce agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare per 20 minuti agitandola un paio di volte senza più tagliarla. Si deposita delicatamente la pasta in stampi mantenendoli ad una temperatura di 35°C. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti tenendo la cagliata sempre al caldo. Si effettua la seconda giratura dopo 40 minuti. Dopo un paio di ore si effettua una ulteriore giratura . Si porta il formaggio in cella ad una temperatura di 10/12°C con una umidità in cella del 90%. Per evitare contaminazioni da muffe scure è preferibile avvolgere con film le cassette contenenti questo prodotto. Salatura a secco. La maturazione del formaggio avviene in circa 20 gg.

    € 4,90
  • CULTURE PER ROBIOLA DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER ROBIOLA DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Pastorizzare (facoltativo) il latte intero a 72° C. per 15 secondi . Quando il latte scende alla temperatura di 38°C. aggiungere il fermento per robiola e lasciare in incubazione per 5 minuti; mescolare e, raggiunta la temperatura di coagulazione di 34°C., aggiungere il caglio. La cagliata dovrebbe essere pronta dopo 18/20 minuti. Tagliare questa cagliata con una lama in modo di dividerla in fette e poi in cubetti dello spessore di 10 cm agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare per 10 minuti. Si estrae un pò di siero e si lavora la cagliata con una spannarola fino a che i pezzi non hanno una dimensione di una noce. Si agita questa cagliata senza più romperla per circa 5 minuti e si deposita delicatamente la pasta in stampi mantenendoli ad una temperatura di 35°C. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti tenendo la cagliata sempre al caldo. Si effettua la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio di ore si effettua una ulteriore giratura e si porta il formaggio in cella ad una temperatura di 8°C. con una umidità’ in cella dell’ 80%. Salatura in salamoia 20% di NaCl per circa 1 ora per ogni kg di formaggio.

    € 4,90
  • CULTURE PER TALEGGIO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    CULTURE PER TALEGGIO DOSE PER 20 LT. DI LATTE

    Termizzare il latte intero a 72 ° C per 15 secondi . Quando il latte scende alla temperatura di 42° C aggiungere il fermento e lasciare in incubazione per 10 minuti; mescolare e, raggiunta la temperatura di coagulazione di 38°C., aggiungere il caglio liquido Mir o in pasta di vitello Precor Bianco . La cagliata è pronta dopo 18/20 minuti. Tagliare questa cagliata con una lama in modo di dividerla in fette e poi in cubetti agendo con molta delicatezza e lasciarla riposare per 10 minuti . Si estrae una parte di siero e si lavora la cagliata con una spannarola fino a che i pezzi non hanno una dimensione di una noce. Si agita questa cagliata senza piu’ romperla per circa 5 minuti e si deposita delicatamente la pasta in stampi quadri o rettangolari mantenendoli ad una temperatura di 35°C. Si effettua la prima giratura dopo 20 minuti tenendo il taleggio sempre al caldo. Si effettua la seconda giratura dopo 50 minuti. Dopo un paio di ore si effettua una ulteriore giratura e si porta il formaggio in cella ad una temperatura di 7°C con una umidità in cella dell’ 80%. Il giorno seguente il formaggio va rivoltato e dopo 10 giorni di stagionatura è pronto. Così facendo ottiene un’ ottimo taleggio. La salatura in salamoia 18% di NaCl per circa 2 ore per ogni kg di formaggio.

    € 4,90

15 Prodotto/I

Imposta ordine discendente

Griglia  Elenco 

ADDITIVI E COAGULANTI PER FORMAGGIO

Minimal Price: 3,00

Ti trovi in:
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Leggi l'informativa.
x