BREWCRAFTER 25 LT.

Brewcrafter 25 Lt. ti consente di produrre birra con il metodo All-Grain con estrema facilità e in pochissimo spazio: puoi far bollire e raffreddare nella stessa pentola.
Brewcrafter 25 ha un contenitore da 32 litri in acciaio AISI 304; puoi produrre fino a 23 Lt. di birra.
La macchina ha un comodo cestello, che rimane in sospensione per il lavaggio delle trebbie

Disponibilità: Disponibile

359,00 €
Descrizione prodotto
Dettagli
USER MANUAL BREWCRAFTER 25 INDICE 1. MISURE PRECAUZIONALI 2. USARE IL PANNELLO LED 3. ASSEMBLAGGIO 4. ISTRUZIONI PER L’USO 1. AMMOSTAMENTO GRADUALMENTE 5. CONSIGLI 1. MISURE PRECAUZIONALI Si prega di leggere attentamente prima di utilizzare questo apparecchio: • Leggere le istruzioni prima dell’uso. • Utilizzare quantità sufficienti di acqua per evitare di danneggiare gli elementi riscaldanti. • Sistemare l’apparecchio su una superficie piana ed asciutta. • Tenere la macchina lontana dalla portata dei bambini, poiché contiene (o è capace di produrre) liquido molto caldo. • Per evitare incendi e cortocircuiti, sistemare la macchina su una superficie asciutta ed evitare qualsiasi fuoriuscita di liquido. • Non utilizzare le proprie mani per mescolare durante la bollitura, può causare ustioni. • Maneggiare l’apparecchio con attenzione se contiene liquido bollente. • L’apparecchio dovrebbe essere utilizzato dentro casa, ma può anche venire utilizzato all’esterno se non piove. • Utilizzare equipaggiamenti elettrici esterni in congiunzione con quest’apparecchio potrebbe causare incendi e scosse. • Rimuovere il connettore elettrico dalla presa di corrente e lasciare che l’apparecchio si raffreddi prima di smontarlo o pulirlo. • Questa macchina dovrebbe venire utilizzata solamente con prese di messa a terra (impianti elettrici a terra). • Non bollire i fiori di luppolo direttamente all’interno del cestello; piuttosto, utilizzare una hop bag. • Non utilizzare questa macchina per cucinare stufati o altri cibi grassi, fatta eccezione per le cotture sottovuoto. • Troppo liquido all’interno della macchina può causare perdite. Questa macchina è stata progettata per: • Produrre birra fatta in casa; • Bollire acqua o tè, caffè ed altre bevande calde simili; • Cottura sous-vide (sottovuoto); • Bollire sciroppi e marmellate. Prima di utilizzare questo prodotto Consigliamo di pulire il prodotto una volta per rimuovere qualsiasi olio o grasso utilizzato durante la fabbricazione. Pulire tutte le parti con acqua calda. Protezione dall’eccessiva bollitura Se si utilizza il prodotto senza aggiungere acqua, si attiverà automaticamente la protezione dall’eccessiva bollitura. Il segnale di eccessiva bollitura verrà mostrato, ed l’apparecchio emetterà dei bip ad alta frequenza fino a che la macchina non viene spenta. Lasciarla spenta per circa 15 minuti. 1. Riempire il bollitore con acqua lasciando 15 cm di margine (per altri usi si può riempire fino all’orlo). 2. Attaccare il connettore elettrico alla presa. Il pannello LED mostrerà vari indicatori disposti a rotazione. 3. Accedere/spegnere l’apparecchio utilizzando il pulsante “ON/OFF” collocato in alto a destra. 4. Scegliere la temperatura con il pulsante “TEMP”. La temperatura varia da 60 a 140°C. Utilizzare i pulsanti “+” e “-“ per impostare la temperatura desiderata, che si attiverà automaticamente dopo 6 secondi. 5. Selezionare la potenza di watt tra 100-700W o 1800-2500W. Se si stanno utilizzando ad esempio 100-700W, premere semplicemente il pulsante “-“ per abbassare la temperatura. Al contrario, se si stanno utilizzando 1800-2500W, premere il pulsante “+” per aumentare la temperatura. Attendere 6 secondi per l’attivazione automatica. ATTENZIONE: 1. Se si desiderano effettuare dei cambiamenti dopo aver impostato i watt e la temperatura, bisogna cancellare le impostazioni attuali premendo il pulsante “ON/OFF” e resettare tutti i campi nuovamente. 2. Il messaggio di errore “E1” indica che la sonda di temperatura è allentata o disconnessa. Il messaggio di errore “E2” indica che la macchina ha cotto o bollito eccessivamente durante l’uso. 3. Quando non si sta utilizzando l’apparecchio, spegnerlo e conservarlo in una stanza asciutta. RIMOZIONE DI DEPOSITI MINERALI Residui e formazioni minerali possono formarsi all’interno della macchina ed intasare il bollitore, riducendo significativamente la sua efficacia. La spina funzionerà meglio senza ostruzioni. Questo accumulo di minerali varierà a seconda della consistenza dell’acqua nella tua zona. Scrosta regolarmente il bollitore utilizzando una buona marca di prodotti disincrostanti ed anticalcare. Segui le istruzioni delle aziende produttrici sulla confezione dell’anticalcare. Applicare l’anticalcare in modo errato potrebbe ridurre la durata di vita del bollitore. Bisogna proteggere l’ambiente! Ricordarsi di rispettare le leggi locali: consegnare i prodotti elettrici non più funzionanti ad un appropriato centro di smaltimento rifiuti. 3. ASSEMBLAGGIO La macchina è praticamente pronta per l’uso. Rimuovere il sollevatore tubolare dalla scatola e montarlo sul tubo per il malto con la vite rivolta a faccia in giù verso il fondo del cestello. Assicurarsi che sia saldamente connesso, in modo che il gancio di sollevamento non perda la presa durante il mash-out. 4. ISTRUZIONI PER L'USO Il bollitore per la birrificazione (33 litro) è provvisto di due elementi elettrici già installati: 700 e 1800 watt. A piena potenza (2500W) il mosto potrebbe aderire al fondo e causare malfunzionamenti nel termostato. 1. Posizionare la macchina per la birrificazione leggermente sollevata rispetto alla superficie. Dovrebbe trovarsi ad un’altezza tale per la quale il cestello centrale possa venire sollevato con facilità dopo la cottura. Riempire il bollitore con dell’acqua lasciando 15 cm di margine, mantenendo il cestello completamente sospeso. 2. Per un mashing semplice, impostare il termostato a 8-10°C sopra la temperatura del mashing desiderata. Ad esempio, se si imposta il termostato a 74°C e si aggiunge il malto, allora la temperatura dovrebbe calare a circa 65°C, che è una temperatura di mashing ottimale. Quando il bollitore è solamente pieno d’acqua, utilizzare entrambi gli elementi (2500W) per raggiungere rapidamente la temperatura desiderata. 3. Abbassare il cestello verso il fondo del bollitore (se non lo si è già fatto). Girare il gancio di sollevamento verso l’interno in modo che il cestello sia completamente sospeso. 4. Spegnere gli elementi riscaldanti e mescolare il malto all’interno del cestello (può contenere fino ad un massimo di 7,5 kg di malto tritato). Mescolare il malto accuratamente per evitare bolle d’aria. Inoltre, assicurarsi di non far fuoriuscire parte della miscela all’interno del bollitore, poiché potrebbe causare l’ostruzione del colino e della pompa. 5. Far girare per qualche minuto utilizzando una pompetta o un mestolo fino a che non si è raggiunta la temperatura desiderata. Utilizzare il termometro in dotazione per misurare la temperatura della superficie, se si ha bisogno di aumentare la temperatura, impostare la potenza a 500-700 watt. Una volta raggiunta la temperatura desiderata, spegnere entrambi gli elementi. Applicare il coperchio ed attendere 60-90 minuti – a seconda di che tipo di birra si sta fabbricando – fino a che tutto l’amido non si è trasformato in maltosio e destrina (dolcificanti). Mescolare regolarmente durante il mashing utilizzando una pompetta o una paletta per mantenere ad una temperatura ideale. È importante che la temperatura non superi i 70°C per troppo tempo, poiché ciò potrebbe portare ad una birra insipida e troppo dolcificata. 6. Durante in mash-out, impostare il termostato approssimativamente 5°C sopra la temperatura di mashing (78°C), ovvero 82°C. Impostare la potenza a 2000 watt. 7. Attendere per un paio di minuti ed iniziare a mescolare utilizzando un cucchiaio o una paletta. Continuare fino a che la temperatura raggiunge i 78°C. 8. Alzare lentamente il cestello, poco alla volta. Il fondo del cestello dovrebbe trovarsi leggermente sopra la superficie del malto. 9. Versare acqua calda (ca. 80°C) sopra il mosto per risciacquare qualsiasi sostanza dolcificante residua. Usare acqua fredda se non si ha accesso all’acqua calda. 10. La quantità di acqua necessaria varia a seconda di quanto il malto sia forte, generalmente tra 6 e 15 litri. 11. Una volta pronti, importare la temperatura a 120°C. Lasciare il cestello in cima al bollitore e lasciare scolare fino a che il mosto comincia a bollire. Successivamente, rimuovere completamente il cestello. (ATTENZIONE: NON UTILIZZARE IL COPERCHIO PRIMA CHE IL MOSTO STIA BOLLENDO, POTREBBE CAUSARE PERDITE) 12. Misurare l’intensità del mosto. Se è troppo forte, aggiungere acqua. Se è troppo leggero, aggiungere più dolcificante. Questa procedura dovrebbe essere completata alla fina della bollitura per evitare la caramellizzazione sulla superficie. Si possono utilizzare entrambi gli elementi (2500W) prima della bollitura. 13. Bollire il mosto con i luppoli per 60 minuti a 1800W. Evitare di riempire il cestello con i fiori di luppolo, poiché potrebbero causare perdite. Utilizzare invece una hop bag. 14. Adesso fermare la bollitura, spegnere entrambi gli elementi ed inserire il chiller (in alternativa si può mettere il bollitore fuori a raffreddare, però non durante le stagioni temperate). Il chiller abbasserà la temperatura a 20°C in circa 25 minuti. 15. Alzare il bollitore per la birrificazione su una mensola e versare il mosto in un fermentatore. Aggiungere il lievito. (Utilizzare il bollitore come fermentatore è altamente sconsigliato poiché potrebbe contenere tracce di mosto bruciato). 4.1) Ammostamento gradualmente 1. Per lo ammostamento gradualmente, impostare il termostato approssimativamente a 8-10°C sopra la temperatura di mashing desiderata. Aggiungere il malto e mescolare per mantenere ad una temperatura ideale. Spegnere entrambi gli elementi, o impostare la potenza a 500-700 watt se si ha bisogno di aumentare la temperatura. 2. Poi, utilizzare la potenza piena ed impostare il termostato a circa 5°C sopra il prossimo passo per aumentare la temperatura a 65-68°C mentre si sta mescolando. In questo modo si otterrà un’elevazione della temperatura di mashing diretta. Continuare ad effettuare il mashing a questa temperatura per circa un’ora, mantenendo sempre entrambi gli elementi spenti. Mescolare regolarmente per mantenere ad una temperatura adeguata. Se si ha bisogno di aumentare la temperatura, impostare la potenza a 500-700 watt. NON utilizzare il coperchio quando gli elementi elettrici sono attivi. 5) CONSIGLI Mescolare la miscela: Mescolare il malto correttamente per evitare bolle d’aria. Mescolare solo quando è necessario, poiché si rilasciano più sostanza farinose nel mosto. Se la miscela si intasa, come può accadere se il malto è tritato troppo finemente, provare a mescolare per ammorbidire lo strato inferiore. Provare anche ad alzare il tubo per il malto leggermente per permettere una circolazione migliore. Una temperatura di mashing normale è di 62-68°C. Utilizzare il chiller: Connettere i tubi di acciaio inossidabile del chiller ad un sistema di pompaggio/drenaggio ed acqua fredda utilizzando delle cannule e dei morsetti per le cannule. Abbassare il chiller all’interno del mosto caldo e lasciare riposare sul lato del bollitore. Durante il raffreddamento, il peso specifico cambia e forza il mosto tiepido a salire. Evitare di mescolare durante il raffreddamento, in modo che le proteine depositate ed i residui di luppolo cadano sul fondo. Da notare che il raffreddamento in sé dovrebbe essere lungo abbastanza per permettere che ciò accada. Applicare un panno pulito ed attendere 90-120 minuti. Utilizzare la pompa di circolazione: Montare il tubo di plastica spessa 4.5 cm tra il rubinetto e la pompa. La lunga cannula in silicone con un tubo ricurvo dovrebbe essere montata all’estremità della pompa, con l’altra estremità che perfora l’apertura del coperchio. Usare la pompa a brevi intervalli durante il mashing. Successivamente, risciacquare la pompa con acqua calda per ripulirla da mosto viscoso dall’involucro del girante (che potrebbe impedire la rotazione del girante). Se ciò accade, aprire il coperchio rimuovendo 4 viti, poi estrarre il girante e pulire qualsiasi residuo. Pulire dopo il processo di birrificazione: Il mosto potrebbe bruciarsi ed aderire al fondo del bollitore, specialmente se si utilizzano dolcificanti aggiuntivi. Questo dovrebbe essere rimosso prima di una nuova birrificazione, poiché potrebbe causare un gusto bruciato ed uno scambio scarso di calore. I dolcificanti bruciati possono venire rimossi facilmente aggiungendo un cucchiaino di soda caustica (o OXI, PBW, etc.) e due litri d’acqua a piena potenza su entrambi gli elementi riscaldanti.
Recensioni
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo: BREWCRAFTER 25 LT.
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Leggi l'informativa.
x